Dal Consiglio

  >> RIVEDI LA REGISTRAZIONE DELLA SEDUTA <<

1) “CONVENZIONE PER LA GESTIONE UNITARIA NEL TERRITORIO DEI COMUNI DEL SORBARA DI SERVIZI RIVOLTI ALL’INFANZIA ED AI MINORI” REP. N. 2 DEL 30/3/2001 MODIFICATA CON CONVENZIONE REP. N. 148 DEL 22/12/2007 CON CUI I COMUNI DI BASTIGLIA, BOMPORTO E RAVARINO HANNO TRASFERITO ALL’UNIONE SERVIZI RIVOLTI ALL’INFANZIA E AI MINORI, COSTITUENDO UN SERVIZIO UNICO SOVRA COMUNALE. REVOCA.

In sostanza il Comune di Ravarino esce dalla convenzione per le note vicende rispetto alle decisioni che si vorrebbe assumere in Unione sulla programmazione e riorganizzazione scolastica, in particolare quella che riguarda gli istituti comprensivi (modalità di attuazione) e il trasporto pubblico per il problema della transitabilità del ponte.

2) “CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DI SERVIZI SCOLASTICI” TRA I COMUNI DI BASTIGLIA, BOMPORTO E NONANTOLA. APPROVAZIONE.

Al posto di Ravarino in convenzione entra Nonantola.

3) CRITERI DI UTILIZZO DELLE STRUTTURE DEI NIDI DI PROPRIETA’ COMUNALE O IN SUA FORMALE DISPONIBILITA’. APPROVAZIONE

Il Nido comunale potrà essere utilizzato per iniziative e feste da parte dei genitori dei bimbi, secondo determinate regole.

RESOCONTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI LUNEDI’ 29 DICEMBRE 2014

Svoltosi presso la sala civica del Centro Polifunzionale “Il Tornacanale” a Bomporto Piazza Matteotti, 34
 
e per la trattazione dei punti di seguito elencati:
 
1.
Approvazione del Piano Organico ai sensi dell’art. 369 della L. n.147 del 2013 e dell’art. 1 dell’Ordinanza 33 del 2014 con assunzione dei contenuti preliminari finalizzati alla predisposizione del Programma d’area "Rigenerazione e rivitalizzazione dei centri storicicolpiti dal sisma - attuazione dei piani organici" di cui alla DGR n.1094 del 2014.
2.
Regolamento Comunale relativo al Gruppo Comunale di Volontari Protezione Civile approvato con deliberazione Consiliare n. 9 del 23.2.2 004 – Provvedimenti.
3.
Regolamento per la concessione degli impianti sportivi di proprietà comunale. Approvazione.
4.
Albo Comunale delle forme associative e del volontariato. Approvazione definitiva.
5.
DPCM n. 159 del 5/12/2013 “Regolamento concernente la revisione delle modalità di determinazione e i campi di  applicazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)”. Linee di indirizzo fase transito
ria – Servizi educativi e scolastici. 
 
 
Partiamo dal primo punto, il Piano Organico per la Rigenerazione e rivitalizzazione dei centri storici colpiti dal sisma - attuazione dei piani organici, per la quale la regione ha messo a disposizione 12 milioni di euro per tutti i comuni colpiti
 Come potete leggere dalla delibera, il piano si concentrerà sulla parte vecchia del centro di Solara, il piu colpito dal sisma nel nostro territorio (recupero di Piazza, vie adiacenti con gli edifici UMI piu colpiti e la ex villa scuola elementare e la pist ciclabile che le collega fino a completamento al borgo di San Rocco) e a Gorghetto per quanto riguarda l'edificio/condominio di Gorghetto, denominato il Mulino.
 
Ciò che non ci convince è, come si legge a pagina 4 della delibera, e come detto durante il consiglio, in pratica l’amministrazione valuterà ex post (solo successivamente), l’opportunità di attivare un processo di consultazione e partecipazione della popolazione per quanto in oggetto....cioè a decisioni già prese per quello che concerne la destinazione dei fondi (qualche centinaio di migliaio di euro) e progetti individuati, limitando il percorso a cosa farne della vecchia scuola e come riqualificare la piazza e commercio in essa. Una idea uscita per la vecchia scuola, è quella di destinarla a nuova caserma dei carabinieri...
 
Su questo abbiamo chiesto  precise garanzie attraverso la proposta dell'istituzione di un tavolo tecnico aperto a tutti (cittadini, portatori d interesse, forze politiche dei gruppi presenti in consiglio, ass. di categoria)

Poi per quanto prevedono le ordinanze commissariali, c’è la possibilità che il comune possa fare spesa per assicurarsi immobili lesionati dal sisma, oggetto di non volonta di recupero da parte dei proprietari per vari motivi (c'è ancora il dubbio della obligatorietà di passaggio di prorpietà al comune, o meno), ma il ns timore è che ciò avvenga a scapito di ulteriori nuove urbanizzazioni – le cosidette situazioni dove sono possibili delocalizzazioni di edifici da demolire o in classe E2 -  invece che favorire tale delocalizzazione verso edifici sfitti o vuoti. In merito al casinone o condominio Mulino di Solara, il Sindaco su nostra sollecitazione, ha rivelato che non è certo che ricada tra quelle delocalizzabili, e si attende il parere definitivo della regione affinche confermi la classe E2, o meno. vi faremo sapere come va a finire, e l'invito che facciamo ai solaresi, è di partecipare a questo futuro tavolo di concertazione.
 
Fatto sta che Essendo stata accettata la ns proposta di tavolo tecnico aperto per il percorso partecipativo, al voto ci siamo dichiarati favorevoli.
 
Per i successivi punti, vi rimandiamo ad ascoltare la registrazione della seduta.

 

Resconto e approfondimenti post CONSIGLIO COMUNALE DEL 26 SETTEMBRE 2014

1.
Comunicazione del Sindaco in merito ai lavori di realizzazione della nuova scuola primaria di Solara.
2.
Deliberazione di giunta comunale n°135 del 05.08.2014 avente ad oggetto “Provvedimenti di adeguamento del bilancio di previsione 2014. Variazione di bilancio in via d'urgenza ai sensi dell'art. 175 del TUEL” - Ratifica.
3.
Variazione al bilancio di previsione 2014 - provvedimenti ai sensi degli art.li 175 e 193 TUEL.
4.
Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e verifica della salvaguardia degli equilibri di bilancio per l'esercizio 2014.
5.
Approvazione regolamento per la disciplina della tassa rifiuti (TARI). Provvedimenti.
6.
Patto parasociale sottoscritto il 10/11/2009 tra i Comuni soci di AIMAG Spa ed HERA Spa: approvazione di addendum-bis per il rinnovo del patto fino al 09/05/2015 - Deliberazioni inerenti e conseguenti.
7.
Nomina Commissione formazione Albo Giudici Popolari.
8.
Ordine del giorno presentata dal Gruppo Consiliare “Movimento cinque stelle BeppeGrillo.it” in data 29 luglio 2014 prot. 11829 avente ad oggetto: “Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani – Ordine del giorno per la pace in Medio Oriente: fermiamo la guerra a Gaza – Costruiamo la pace in Medio Oriente”.
9.
Interrogazione a risposta scritta presentata dal Gruppo Consiliare “Movimento cinque stelle BeppeGrillo.it” in data 19 settembre 2014 prot. 14221 avente ad oggetto: “Proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazione del codice stradale”. 
 
 
Iniziamo dal punto 1), in cui in sostanza oltre a quanto detto dal sindaco (vedi filmato della seduta), vi  è questo aggiornamento di metà ottobre: QUI
 
Per quanto riguarda i punti 2), 3) e 4) che riguardano la variazione di bilancio, e relativa salvaguardia degli equilibri finanziari
 

il CASO BPR e i LOTTI EDIFICABIL A Solara: Siamo costretti a rimarcare, giudicando la realtà contabile che abbiamo sotto mano suffragata dal responsabile dell'area finanziaria e ragioneria, come il comune è stato costretto a risparmiare delle risorse economiche per far fronte a spese legali (ad es esempio per effetto della causa che la BPR ha fatto al comune) derivanti da decisioni scellerate delle giunte e dei consigli passati, nei quali ci risulta fossero componenti personalità facenti parte dell'attuale giunta e dell'attuale consiglio.

L'enorme miopia che ha da sempre, e soprattutto negli ultimi tempi, contraddistinto le giunte di centro sinistra nelle nostre zone ha purtroppo provocato enormi danni alla popolazione. Il concetto del "costruire ad ogni costo", anche quando non ci sono nè le condizioni nè le previsioni positive a riscontro, ha per l'ennesima volta dimostrato come il Dio Cemento non sia la soluzione per le generazioni future.
Addirittura si scopre, in questo caso, che il comune si è impegnato nei confronti di un soggetto esterno nell'acquisto di lotti, presupponendo una crescita continua ed inarrestata del mercato immobiliare. E da questo adesso derivano costi legali che si ribaltano su una cittadininanza che già vede i suoi servizi erosi dai minori trasferimenti statali e dai così virtuosi, tra virgolette, risparmi da destinare al patto di stabilità, di cui si dirà nel punto seguente.

TAGLI AGLI ENTI LOCALI: Inoltre, in merito al minore trasferimento statale in bilancio rilevato, sarebbe buona cosa che un amministratore pubblico si facesse carico della lamentela nei confronti di un governo che ha sacrificato risorse da destinare alla popolazione per motivi pseudo-elettorali (si vedano gli 80 euro).
CI vengono in mente i momenti in cui Sindaco disse di avere contatti con personalità influenti, in regione soprattutto (rimembriamo i suoi aneddoti di telefonate giornaliere con il poi condannato Errani nei giorni seguenti all'alluvione), siccome si è spesso vantato di aver da loro ottenuto risorse economiche in seguito alle calamità naturali che hanno colpito la nostra terra; perchè, ci chiediamo, non ha fatto notare che mentre alcune risorse entravano dalla porta ne uscivano altrettante dalla finestra?? perchè oggi, mentre quelle stesse amministrazioni regionali e statali che dicevano di averci aiutato ci stanno togliendo la terra da sotto i piedi, come mai non si è fatto carico di questa problematica? non servono telefonate, basterebbe battersi pubblicamente, sulla stampa e nelle sedi pubbliche opportune. Ma immaginiamo che a lui non sia conveniente in questa fase e in questo ruolo politico disturbare qualcuno al di sopra...non si sa mai che in futuro qualche poltrona possa sempre capitare...

Cooncludendo sul punto, siamo sicuri che queste variazioni di bilancio siano dovute e obbligate, ma non siamo altrettanto convinti che esse siano state generate da amministratori lungimiranti e capaci....questo no di certo.

Punto 5), APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA TASSA RIFIUTI (TARI). PROVVEDIMENTI

Nel punto 6) in sostanza si vuole rimandare una decisione che consentirebbe di lasciare ulteriore tempo per favorire HERA all'acquisizione di AIMAG, società partacipata dal comune, multiutility senza inceneritori, fiore all'occhiello dell'area nord modenese, dove Hera già partecipa con un 25%. SIamo contrari a tutto ciò e non permettendo questo, si constrasterebbe questo disegno che ha orgini politiche in quelle della regione.

7) NOMINA COMMISSIONE FORMAZIONE ALBO GIUDICI POPOLARI

8) come penultimo punto, finalmente il nostro Ordine del Giorno consiliare che ci era stato negato di poterlo discutere nel consiglio piu appropriato, svoltosi a fine luglio, dalla giunta Borghi, di cui abbiamo parlato a suo tempo in questo ARTICOLOAVENTE AD OGGETTO: 'COORDINAMENTO NAZIONALE DEGLI ENTI LOCALI PER LA PACE E I DIRITTI UMANI - ORDINE DEL GIORNO PER LA PACE IN MEDIO ORIENTE: FERMIAMO LA GUERRA A GAZA - COSTRUIAMO LA PACE IN MEDIO ORIENTE'.

Ovviamente abbiamo chiesto di poter stralciare la parte diventata anacronistica, essendo passati quasi 2 mesi (questa è la sensibilità per certe tematiche della maggioranza di centro sinistra.......no comment) Ecco come è andata a finire....

approvato con emenedamenti di modifica.

Infine al punto 9), abbiamo la risposta alla nostra interrogazione avente quesito: 'PROVENTI DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE PER VIOLAZIONE DEL CODICE STRADALE'.

CONSIGLIO COMUNALE POST ALLUVIONE - 28 Marzo 2014

per la trattazione dei punti di seguito elencati:
 
1. Ordine del giorno presentato da tutti i Gruppi Consili ari in data 24 marzo 2014 prot. 4761 avente ad oggetto l’alluvione del 19 gennaio 2 014 che ha interessato il territorio del Comune di Bomporto;
 
2. Ordine del giorno avente ad oggetto: “Tutela del Tempo pieno nelle scuole elementari del comune” presentato dal Gruppo Consiliare “Il Popolo della libertà Lega Nord Padania” in data 26 ottobre 2013 prot. 12540
 

PRESSO IL CENTRO CIVICO TORNACANALE, ALLE h.21

1.
Approvazione del nuovo schema di patto di sindacato fra i Comuni soci di AIMAG spa e deliberazioni conseguenti.
2.
Patto parasociale sottoscritto il 10/11/2009 tra i Comuni soci di AIMAG spa ed HERA pa: approvazione di ADDENDUM per la modifica del termine di preavviso stabilito dall’art. 8 (Durata) per la comunicazione dell’intenzione di non rinnovare il patto;
deliberazioni inerenti e conseguenti.
3.
Commissione Elettorale Comunale. Provvedimenti.
4.
Regolamento comunale sulle forme associative e sul volontariato;
5.
Addizionale comunale all'IRPEF per l`anno 2014. Determinazione aliquote.
6.
Imposta municipale unica (I.M.U.) determinazione aliquote IMU per l'anno 2014.
7.
Approvazione regolamento per la disciplina del tributosui servizi indivisibili (TASI).
8.
Determinazione aliquote TASI per l'anno 2014.
9.
Approvazione regolamento per la disciplina della tassarifiuti (TARI).
10.
Affidamento temporaneo, ai sensi dell’art. 1 comma 691 L. n. 147/2013 (legge di stabilità per il 2014) del servizio di gestione del tributo comunale sui rifiuti (TARI) ad Hera S.p.A.,gestore del servizio rifiuti urbani ed assimilati (SGRUA),
11.
Approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari dell’ente – anno 2014.
12.
Verifica delle quantità e qualità delle aree fabbricabili da destinare alle residenze ed attività produttive per l'anno 2014.
13.
Servizi a domanda individuale anno 2014: percentuale di copertura dei costi.
14.
Bilancio di previsione anno 2014 e bilancio pluriennale anni 2014-2016: provvedimenti
 

Please publish modules in offcanvas position.