INTERPELLANZA CONSILIARE SULLA COSTITUZIONE COME PARTE CIVILE DEL COMUNE DI BOMPORTO, NEL PROCESSO DERIVANTE DALL’INCHIESTA “MAFIA AEMILIA”

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

INTERPELLANZA

OGGETTO: COSTITUZIONE COME PARTE CIVILE DEL COMUNE DI BOMPORTO, NEL PROCESSO DERIVANTE DALL’INCHIESTA “MAFIA AEMILIA”

 

>> RISPOSTA SCRITTA

 

Testo Interpellanza

VISTO

-    Il maxi-processo in corso in seguito all’ inchiesta denominata “AEMILIA” sulle infiltrazioni della criminalità nel tessuto politico ed imprenditoriale delle nostre zone e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna

-    I numerosi soggetti e imprese coinvolte, che a vario titolo sono implicati e rinviati a giudizio coinvolti in numerosi appalti e lavori della ricostruzione post terremoto emilia 2012

 

CONSIDERATO CHE

  • Anche il comune di Finale Emilia, Mirandola e, recentemente, il comune di San Felice e l’Unione dei Comuni dell’Area Nord, si sono costituiti parti civili nel suddetto processo
  • Anche il nostro comune fa parte del cratere che ha interessato le 2 maggiori scosse telluriche del terremoto emilia del 2012
  • Costituendosi parte civile in un maxi processo come quello in corso a Bologna (e poi a Reggio Emilia), si avrà diritto ad un risarcimento, che significano entrate finanziarie da poter riutilizzare e spendere in modo opportuno con ricadute positive sul territorio, in ambito prevenzione e legalità.


SI INTERPELLA IL SINDACO E L’ASSESSORE DI COMPETENZA

Per sapere:
1) Se il nostro comune si è costituito parte civile nel maxiprocesso A.Emilia in corso a Bologna

2) E in caso negativo, per quale motivo e se intende disporre a breve il deposito della richiesta di far costituire come parte civile al suddetto processo, il Comune di Bomporto come parte lesa.

 

Il consigliere firmatario
Tiziana Cipriani

Statistiche

Utenti
490
Articoli
543
Web Links
20
Visite agli articoli
816152

Please publish modules in offcanvas position.