M5S Modenese: i primi passi da fare in parlamamento

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Gli attivisti 5 stelle modenesi insieme ai candidati elencano le priorità

Mentre il Governo Monti, insieme ai partiti, discuteva nella legge di stabilità dell’apertura di mille sale poker, congelava la riforma delle Province, investiva fondi nella TAV, elaborava l’aumento dell’IVA al 22% e introduceva una nuova tassa sui rifiuti (TARES);
il Movimento 5 stelle fà le sue proposte, ricordando i suoi cavalli di battaglia: dalla conversione del trasporto merci dalla gomma al ferro, incentivazioni del trasporto pubblico collettivo, una nuova visione della gestione dei rifiuti e dell’energia in favore del riciclo e delle energie rinnovabili, diffusione della banda larga, abolizione della legge Biagi e incentivazioni delle produzioni locali e Km0.

Inoltre gli attivisti 5 stelle, insieme ai candidati modenesi al Parlamento, si interrogano in merito alle alternative a tasse e tagli a pioggia elaborati dal Governo nel 2012.
Facendo una breve ricerca è facile trovare alcuni capitoli di spesa dove è possibile intervenire: Leggi il seguito »

 

Statistiche

Utenti
490
Articoli
543
Web Links
20
Visite agli articoli
816191

Please publish modules in offcanvas position.