Interrogazione sul bando regionale ATERSIR per erogazione dei contributi agli enti locali per la realizzazione di progetti comunali di riduzione della produzione dei rifiuti e la creazione di centri di riuso

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

INTERROGAZIONE

Oggetto: Azioni in merito all'uscita del bando regionale ATERSIR per erogazione dei contributi agli enti locali per la realizzazione di progetti comunali di riduzione della produzione dei rifiuti e la creazione di centri di riuso - anno 2017

Risposta ad Interrogazione: LEGGI QUI

(testo interrogazione)

PREMESSO CHE:

In data 28 Luglio 2017, con determinazione Atersir n.115, è uscito il bando per la concessione di contributi regionali  per la realizzazione di Centri del Riuso e bando per iniziative comunali di riduzione della produzione dei rifiuti, rivolti sia ai Comuni che alle Unioni dei Comuni dell’Emilia Romagna.

Detti Bandi mettono a disposizione delle risorse dell'annualità 2017 del Fondo d'Ambito di incentivazione alla prevenzione e riduzione dei rifiuti di cui alla L.R. 16/2015.

I bandi sono scaduti alle ore 18:00 del giorno 13/10/2017.

VISTI

la L.R. Emilia-Romagna n. 16 del 5 ottobre 2015 "Disposizioni a sostegno dell'economia circolare, della riduzione della produzione dei rifiuti urbani, del riuso dei beni a fine vita, della raccolta differenziata e modifiche alla legge regionale 19 agosto 1996, n. 31 (Disciplina del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi)", art. 4 - Incentivazione alla riduzione dei rifiuti non inviati a riciclaggio, Atersir ha approvato, con Deliberazione del Consiglio d'Ambito nr. 16 del 7 aprile 2016 il Regolamento di prima applicazione per l'attivazione e la gestione del Fondo d'Ambito di incentivazione alla prevenzione e riduzione dei rifiuti, disponendone, altresì, la costituzione e la sua alimentazione per l'anno 2016 e gli anni successivi;

- La Deliberazione di Consiglio d’Ambito nr. 28 del 24 marzo 2017, al fine del riconoscimento di contributi per progetti comunali di riduzione della produzione dei rifiuti a valere sull'annualità 2017;

le disposizioni in essa contenuti hanno confermato la suddivisione del Fondo, destinando Euro 800.000,00 alla LFB2 per la realizzazione di Centri comunali del riuso, ed Euro 200.000,00 da destinare ad iniziative comunali di riduzione della produzione di rifiuti.

- la D.G.R. Emilia-Romagna n. 1240 del 1 agosto 2016 "Linee guida per il funzionamento dei centri comunali per il riuso";

 

CONSIDERATO CHE

Per una corretta gestione dei rifiuti del territorio, non basta puntare ad obiettivi relativi alla sola raccolta differenziata, ma occorre puntare seriamente anche alla riduzione della produzione degli stessi, e ad una maggior percentuale di riciclo, nella fasi successive alla raccolta o attraverso la pratica del riuso.

 

RITENUTO CHE

Bandi regionali a sostegno di iniziative per la riduzione della produzione dei rifiuti e percorsi per incentivare il riuso, rappresentano una opportunità importante per le amministrazioni e i territori emiliano – romagnoli per incentivare e realizzare progetti di partecipazione negli ambiti del Welfare e coesione sociale, Formazione e della resilienza a fronte di eventi atmosferici/idrogeologici eccezionali, così come in quello dell’Ambiente e sviluppo sostenibile, nonché nel coinvolgimento dei processi decisionali di competenza dei governi locali, attraverso strumenti di e-democracy.

RICORDATO CHE

che nelle linee programmatiche di questa amministrazione, alla voce “Diffusione di buone pratiche ambientali” nell’attuazione di una gestione dei rifiuti migliore e più virtuosa, è citata l’intenzione di voler intraprendere iniziative per una riduzione della loro produzione da avviare a smaltimento, e di voler introdurre un centro di riuso, verosimilmente localizzato con spazi dedicati nei pressi del centro di raccolta rifiuti comunale; che comuni limitrofi come Bastiglia e Ravarino già dispongono da tempo di Centri o Mercatini del genere.

- Tra i progetti che possono essere incentivati e finanziati nel bando sono citati:

  • compostaggio di comunità
  • pannolini lavabili
  • ecofeste
  • Green Public Procurement (con obiettivi superiori agli obblighi normativi)
  • case dell'acqua
  • case del latte
  • riduzione del consumo di beni "usa e getta"
  • progetti di partenariato con grande distribuzione organizzata o con piccola e media distribuzione.

SI CHIEDE DI CONOSCERE

In merito al bando  per la concessione di contributi regionali  per la realizzazione di Centri del Riuso e bando per iniziative comunali di riduzione della produzione dei rifiuti – determinazione Atersir n.115 del 28/07/2017:

  1. Se questa Amministrazione ha partecipato presentando formali proposte, secondo le modalità previste dal Bando in oggetto;
  2. In caso affermativo, per quale/i progetto/i - anche in forma associata con cittadini, associazioni o altri soggetti o enti (Unione) - è stata intrapresa tale iniziativa.
  3. Se in caso negativo, per quale motivo

 

Statistiche

Utenti
2727
Articoli
543
Web Links
20
Visite agli articoli
822519

Please publish modules in offcanvas position.